“Relazionar sì” (2016)

Materiali e…: carta, cartoncino, nastro in fibra di vetro adesiva(Ideale per riparare crepe, diceva la nota pubblicitaria…), mollette di plastica per stringere le relazioni, cavo d’acciaio per reggerle e sostenerle, ma soprattutto… tante care Persone!
Misure: … infinite!!!!

E’ ampio l’argomento e comprende tipi diversi di relazione: relazioni sociali tra individuo e individuo che sono parte integrante della vita quotidiana, relazioni interpersonali in ambito familiare e in quello lavorativo, relazioni interetniche nella società multiculturale, relazioni con il mondo animale e tra uomo e natura.
Il mio lavoro da anni sviluppa temi riguardanti la comunicazione, la relazione e condivisione tra etnie e generazioni differenti. Le mie opere si sviluppano attraverso la necessità di raccontare e di raccontarsi, il bisogno di visualizzare gli stati d’animo ponendo l’accento su un mondo privato da estendere alla collettività. Le relazioni diventano il motore del mondo esteso anche agli animali e vegetali. E’ solo attraverso la comunicazione che si può sviluppare una relazione. Attraverso la comunicazione, si mettono insieme, pezzo dopo pezzo, tutti gli scambi di parole e azioni con gli altri Esseri.